Rimini, morto Marco Pivato, giornalista e storico: il cordoglio dell’Istituto per la storia della Resistenza

L’Istituto per la storia della Resistenza e l’Italia contemporanea della Provincia di Rimini esprime il proprio cordoglio a Stefano Pivato, uno dei suoi primi direttori e amico che sempre l’ha sostenuto con professionalità e passione, per la perdita del 42enne figlio Marco, giornalista e ricercatore storico. Insieme hanno pubblicato: I comunisti sulla luna. L’ultimo mito della Rivoluzione russa (Il Mulino, 2017); L’ossessione della memoria: Bartali e il salvataggio degli ebrei: una storia inventata (Castelvecchi, 2021). Marco Pivato è stato trovato morto nella tarda serata di ieri a Trieste E’ precipitato dal quinto piano di un hotel.

Studi classici, di formazione chimico farmaceutico, si era specializzato in Science Communication alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste. Giornalista di sanità e scienza per “La Stampa” e altri quotidiani e riviste, ha pubblicato numerosi libri, a partire dai suoi primi Miracolo Scippato (Donzelli, 2011) e Noverar le stelle (Donzelli, 2011). Ha partecipato a varie manifestazioni culturali cittadine.

La nota di UniRsm

In una nota, la comunità dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, inclusi il Rettore, il Direttore Generale, docenti, studenti, studiosi e staff dei programmi formativi e della struttura amministrativa, “esprimono vicinanza e cordoglio al Direttore del Centro Sammarinese di Studi Storici, Stefano Pivato, per la scomparsa del figlio Marco. La realtà universitaria sammarinese, coinvolgendo in particolare il Consiglio Scientifico del Centro Sammarinese di Studi Storici e del Dipartimento di Storia, Cultura e Storia Sammarinesi, si stringe in un abbraccio ai familiari”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui