Intervengono per un maltrattamento in famiglia, ma quando nella tasca del marito violento trovano della droga risalgono in poche ore anche al suo fornitore. Il bilancio del turno serale delle Volanti della questura è così di due arresti. Il primo, un uomo di 43 anni, denunciato per l’aggressione alla moglie, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di
spaccio mentre il suo presunto pusher, un quarantaduenne, dovrà rispondere di detenzione di droga ai fini di spaccio (è stato anche denunciato per la ricettazione di un televisore di provenienza sospetta).
Gli agenti sono intervenuti dopo la chiamata allarmata di una donna che si è rivolta al numero di emergenza per le intemperanze del marito dedito ad alcol e droga.

I particolari sul Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

maltrattamenti

marito

picchia moglie

pusher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *