Rimini. Minore sorpreso a rubare colpisce gli agenti: arrestato

Un ragazzo di diciassette anni, originario della Tunisia, domiciliato a Rimini, è stato arrestato da una pattuglia delle Volanti con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e furto. Il minorenne, l’altra sera attorno alle 22.30, è stato sorpreso a rubare nell’abitacolo di un’auto in sosta nella zona di via Carlo Zavagli a Rimini. Gli agenti, passando in zona, hanno notato frammenti del finestrino infranto. Uno dei poliziotti si è avvicinato all’auto e solo a quel punto ha notato la sagome del giovane ancora all’interno della vettura. Vistosi scoperto il diciassettenne ha improvvisamente spalancato la portiera colpendo l’agente all’altezza dello sterno e guadagnandosi una via di fuga. Nonostante il colpo ricevuto, l’agente è riuscito a rimanere in equilibrio e a darsi all’immediato inseguimento del giovane raggiungendolo dopo pochi metri. C’è stata una colluttazione risolta grazie all’intervento del collega. Il giovane nelle tasche aveva un paio di occhiali e altri oggetti rubati nell’auto.

Nelle ultime settimane in zona San Giuliano mare e dintorni sono avvenuti numerosi furti a bordo di autovetture in sosta, effettuati con lo stesso modus operandi, ovvero mandando in frantumi i vetri delle portiere e asportando dal loro interno oggetti anche di poco valore.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui