immagine di repertorio

RIMINI. I ragazzi e gli anziani di Rimini affetti da disabilità avranno delle agevolazioni per i loro spostamenti e il loro inserimento nella società. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla seconda edizione del bando “Natale insieme è solidale” indetto dalla banca Malatestiana svoltosi dal 16 al 21 dicembre.
Una bella iniziativa da parte della banca riminese che tramite la sua presidente Enrica Cavalli ha voluto sottolineare l’importanza di questo progetto per l’intera comunità: «Anche quest’anno abbiamo ricevuto tanti progetti, tutti validi, ma poi abbiamo individuato con il consiglio una decina di essi». Ai vincitori sono stati donati 40.000 euro a testa da investire nei loro progetti volti a migliorare la prospettiva di vita delle persone affette da disabilità. Le tre associazioni vincitrici sono: “Rimini autismo”, “Lorenzo e i piccoli eroi” e “Beato Simone”.

Parlano i premiati

«Vogliamo dare nuove possibilità ai ragazzi autistici della provincia di Rimini per evitare che diventino un peso per le loro famiglie e la loro eventuale emarginazione dalla società», così ha commentato la presidente dell’associazione ‘Rimini autismo’ Alessandra Binati, lasciando poi la parola alla presidente dell’associazione ‘Lorenzo e i Piccoli eroi’ Stefania Giachetti che ha spiegato il suo progetto “Insieme a te, infermiera a domicilio”. «È stata una settimana impegnativa e molto emozionante – ha detto Giachetti -, partecipare a questo bando ci ha dato molta visibilità e ora molte mamme con figli autistici potranno rivolgersi a noi. Il nostro progetto si estende a tutta la provincia di Rimini e prevede l’aiuto da parte di un’infermiera per tutte quelle mamme che ne hanno bisogno».

Più taxi amico

Il terzo vincitore è il progetto “Ampliamento servizio taxi amico” dell’associazione Beato Simone. Il presidente Giulio Baschetti ha evidenziato l’importanza di questa somma, perché sarà utilizzata per l’acquisto di un pulmino dotato di sollevatori per carrozzine e strumenti adibiti per il trasporto di disabili e anziani durante gli spostamenti quotidiani.
Tutte queste iniziative fanno da corona a una società che ha fame di cambiamento e che si mette in gioco per i propri cittadini, ai quali la presidente della banca ha promesso efficacia esecutiva dato che tutti i progetti saranno ultimati entro il 2020. «I progetti saranno effettuati tutti sul nostro territorio, ed è proprio questo che ci rende orgogliosi».

Argomenti:

disabilità

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *