Rimini, “manca il legno, restiamo chiusi”: la Jole riapre a primavera

Carenza di materie prime a causa della pandemia e al boom di richieste legate al bonus ristrutturazioni.
Sono le cause della rinascita ritardata della Jole (avrebbe dovuto riaprire la scorsa primavera), storico bar di Destra del porto della famiglia Fiorani, demolito nel 2019 dopo 44 anni di storia, per un abuso edilizio: 22 metri quadrati di una pedana di legno poggiata su terreno demaniale. E proprio il legno è una delle materie prime che mancano per consentire all’impresa che ha progettato l’intervento dal costo stimato di 300.000 euro (salvo rincari dell’ultim’ora), di tirare su il nuovo manufatto che sarà di appena 50 metri quadrati, come da progetto provvisorio avallato dal Comune lo scorso gennaio: il vecchio chiosco era disteso su 87 metri quadri.


Come sarà la nuova Jole


Una parte della costruzione sarà occupata dalla cucina, la restante da ripostiglio, servizi igienici e banco per la consumazione. Tutto attorno tavolini, sedie e frigoriferi che, ogni sera, dovranno essere rimessati non si sa dove, perché al corpo principale, al momento, non è stato possibile prevedere nessun’altra costruzione. Una Jole “mignon”, non certo quella immaginata nel progetto inizialmente ipotizzato che era caratterizzato dal raddoppio del cubatura con la sopraelevazione di un piano. Il nuovo, che come detto ha carattere di provvisorio, si potrà “allargare” solo su una fetta di verde alle spalle del corpo principale. Qui i tavoli dovranno essere posizionati in mezzo ad alcune “dune” e alle passerelle in legno, uno dei tratti caratterizzanti del nuovo Parco del Mare; la Jole, al momento però, non gode dei benefici concessi dall’amministrazione comunale uscente alle attività come la sua presenti all’interno della rivoluzione in atto sul lungomare e che si ferma all’altezza del faro. Bonus che prevedono la possibilità di espandersi su 80 metri quadrati di superficie interna e 20 esterna. Metrature ritenute non idonee, invece, per la Jole, porta d’ingresso al mare da sempre per chi arriva dal centro e punto di riferimento di qualità della ristorazione, non solo per i riminesi ma per migliaia di turisti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui