Emergenza Covid, dopo la Cra di via Ovidio di Rimini, anche quella di Novafeltria con i suoi 29 posti,
viene resa disponibile ad accogliere i pazienti colpiti dal virus, dimessi dagli ospedali e in attesa della negativizzazione dei tamponi come previsto dai protocolli, ma che per vari motivi non possono fare rientro presso le proprie abitazioni.

“E’ con questo spirito di massima collaborazione – si legge in una nota – che il Distretto Socio Sanitario di Rimini ha ritenuto giusto accogliere la richiesta della Ausl Romagna e autorizzare l’utilizzo di queste strutture a favore dei cittadini di tutto il territorio provinciale, iniziativa questa che andrà sicuramente ad alleggerire il carico di lavoro cui sono sottoposti i nostri ospedali in questa fase emergenziale. Oggi più che mai dobbiamo favorire la massima collaborazione, facendo squadra con le Istituzioni e l’Azienda sanitaria dimostrando di essere una comunità solidale al fine di superare il prima possibile questo drammatico periodo”.

Argomenti:

covid

malati

quarantena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *