Parte da Rimini la lotta digitale contro il furto di biciclette

Parte da Rimini la lotta digitale contro il furto di biciclette

RIMINI. Pioniera contro i furti di biciclette, Rimini rappresenta il comune più sicuro e sostenibile grazie alla prima piattaforma Bikebee. La piattaforma contro i ladri di bici è stata presentata proprio nella capitale italiana del divertimento in occasione della seconda edizione dell’Italian Bike Festival diventando città di riferimento per tutte le altre amministrazioni che si preparano ad adottare questo strumento innovativo a disposizione di cittadini e forze dell’ordine.

E dopo Rimini, a breve il servizio sarà esteso anche a Jesolo, Cortina, Bergamo e Treviso per cercare di arginare un reato che assume i contorni di una piaga sociale che la startup mira a contrastare sfruttando il registro digitale dei comuni italiani. Si tratta di un sito totalmente responsive, compatibile con tutte le versioni di software sul mercato, e di una app – per Android e IOS – con una grafica personalizzata (per il Comune di Rimini a disposizione da fine settembre). Un sistema che funziona “chiavi in mano” e viene aggiornato costantemente con release successive in cui sarà possibile consultare e riconoscere le bici rubate su tutto il territorio comunale e nazionale, anche grazie alla community che interviene a supporto in caso di furto.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *