Rimini, lo striscione “Stop alle bombe sui civili” a Palazzo Garampi

In occasione della Giornata nazionale delle vittime civili di guerra e dei conflitti, la città di Rimini aderisce alla campagna “Stop alle bombe sui civili”.

Il Comune di Rimini, che ha accolto la richiesta della Sezione Provinciale ANVCG di Rimini (Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra) per tutta la giornata odierna esporrà dalla terrazza di Palazzo Garampi lo striscione con la scritta “Stop alle bombe sui civili”, quale simbolo e in ricordo di tutti coloro che sono stati e lo sono tuttora colpiti innocentemente dall’efferatezza della guerra e dei conflitti contemporanei e ne riportano i danni nel corpo e nello spirito.
Nell’occasione, era presente Cenci Marialuisa, presidente provinciale dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra di Rimini che ha donato agli Assessori Francesca Mattei e Kristian Gianfreda, una maglietta della campagna di comunicazione con la scritta “Stop alle bombe sui civili”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui