Rimini. Lavori per le maxi rotatorie: ecco il piano anti caos

È in atto una marcia di avvicinamento al 17 marzo, giorno in cui la Statale 16 sarà interessata dai lavori relativi alla rotatoria all’intersezione con via Montescudo. I disagi ci saranno, è ovvio. Il Comune continua a pubblicizzare gli accorgimenti di “riduzione del danno” e mette in campo una squadra speciale di vigili urbani.

Cosa succede

Mancano due settimane al via alle modifiche della circolazione nell’ambito del programma di opere che andrà a eliminare i semafori presenti sulla Statale 16 e a realizzare cinque sottopassi. A partire dal 17 marzo i lavori andranno a coinvolgere la viabilità nella zona di intersezione con le vie Montescudo e Coriano. Per garantire il flusso veicolare concomitante ai lavori per la realizzazione del sottopasso ciclopedonale tra la Ss16 e via Coriano, verrà attivato un bypass (ossia una deviazione laterale della strada) per chi proviene da Riccione in direzione Ravenna e verrà attivata la viabilità alternativa in direzione Riccione, che sulla Statale verrà interdetta. Altra modifica è la istituzione del senso unico su via Coriano nel tratto dalla Ss 16 a via Rodriguez.

Come si cambia

Gli automobilisti che percorrono la Statale, con direzione Ravenna-Ancona, giunti allo svincolo con via Montescudo, potranno svoltare a sinistra in via Flaminia Conca, o a destra in via Montescudo, o proseguire in via Coriano.

Coloro diretti in direzione Riccione proseguiranno in via Coriano, impegneranno la rotatoria per proseguire in via Edelweiss Rodriguez Senior per poi impegnare lo svincolo in uscita sulla Statale e proseguire verso Riccione sulla Ss 16.

Gli automobilisti che percorrono la Statale, con direzione di marcia Ancona-Ravenna, potranno proseguire dritto impegnando la bretella creata per consentire il passaggio dei veicoli.

L’intersezione tra Ss 16-via Coriano-Montescudo-Flaminia Conca sarà sempre regolata da impianto semaforico.

L’accesso al Colosseo avverrà percorrendo via Coriano da mare, pertanto per chi proviene da monte si suggerisce di percorrere via Montescudo in direzione mare e di riportarsi su via Coriano prima dell’intersezione con la Statale 16.

Andiamo in servizio

Il personale di polizia locale impiegato nel dispositivo di viabilità comprenderà almeno 20 agenti, a presidio dei seguenti punti: intersezione semaforizzata Statale 16-via Montescudo-via Flaminia Conca; rotatoria via Tirso-via Montescudo-via Bidente; rotatoria via Coriano-via Edelweiss Rodriguez Senior-via Voltolini; svincolo via Edelweiss Rodriguez Senior-Statale 16; rotatoria vittime del lavoro.

Per garantire il presidio e la fluidificazione della circolazione stradale, la giunta ha approvato l’istituzione di una nuova unità speciale (all’interno della polizia locale) di coordinamento degli interventi straordinari.

La nuova task force si occuperà anche dell’attivazione delle Zone a traffico limitato nel centro storico e nel Parco del Mare con il nuovo sistema di controllo dei varchi e di rilascio e verifica dei permessi. Alla guida della squadra interna, con incarico a titolo gratuito, sarà il dottor Roberto Paci, già vice comandante nella polizia locale, in pensione dal 1° dicembre 2020.

Passo dopo passo

La consegna del sottopasso ciclopedonale tra la Ss 16 e via Coriano è prevista a ottobre e consentirà, a chi si sposta in bici o a piedi, di attraversare la linea della Statale in piena sicurezza e senza tempi di attesa. Il cantiere proseguirà parallelamente per la realizzazione della rotatoria in corrispondenza di via Montescudo. La conclusione di questa prima fase delle opere è prevista per il mese di dicembre.

Lo step successivo dei lavori prevede la realizzazione dell’altra rotatoria che andrà a eliminare l’incrocio semaforico tra Statale 16 e la Ss 72. L’intervento comprende la realizzazione di un sottovia stradale che consentirà il collegamento diretto tra via Euterpe e via della Repubblica e la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale con tre sottopassi, in grado di collegare il Parco della Cava con il comparto residenziale di via Montescudo.

Le attività propedeutiche alla realizzazione delle opere sono già in corso, ma i lavori avranno impatto sulla viabilità durante l’estate per quanto riguarda il sottopasso ciclopedonale di via Euterpe, nel corso dell’autunno per quanto riguarda gli interventi sulla Ss 16, per essere completati nella seconda metà del 2023.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui