Rimini, lasciata dall’amante 60enne diventa l’incubo dell’ex e della moglie

RIMINI. La loro relazione clandestina è durata due anni. Poi, l’uomo della sua vita, ha deciso di tagliare i ponti. Lei, come Glenn Close, la prima stalker sdoganata da Hollywood, non l’ha presa affatto bene. E per l’ex amante e la di lui consorte, è iniziato un calvario che ora viene ripercorso nelle aule del tribunale di Rimini, dove la donna siede sul banco degli imputati per difendersi da quella che è tipicamente l’accusa a carico degli uomini: ovvero rendere un inferno la vita della ex. Tra pedinamenti, lettere, manifesti ritoccati al computer. Una vicenda singolare anche per un’altra circostanza: la molestatrice e le vittime, infatti, hanno superato i sessanta anni.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui