Rimini. Lancia piatti e picchia la compagna, arrestato per maltrattamenti

Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico della Questura di Rimini, ha arrestato per maltrattamenti in famiglia , un cittadino romeno di ha 24 anni. Erano le 17.20 circa, quando una Volante è intervenuta a Viserbella, dove alcuni cittadini avevano segnalato una coppia intenta in una violenta litigata. Giunti sul posto i poliziotti rintracciavano l’uomo in strada, che, in evidente stato di agitazione riferiva agli stessi di aver litigato poco prima con la compagna. Una volta entrati nell’appartamento gli agenti trovavano la donna, visibilmente scossa e provata, la quale raccontava che il compagno, poco prima, rientrato in casa ubriaco, aveva iniziato ad insultarla e a minacciarla, sino ad arrivare a colpirla con schiaffi e spintoni. Non pago di tale atteggiamento, il 24enne aveva iniziato a lanciarle contro stoviglie e soprammobili, per poi sfogare la propria violenza contro gli arredi dell’appartamento, mettendo a soqquadro le stanze e danneggiando le suppellettili. La donna
raccontava agli agenti di aver subito vari episodi pregressi di violenza, sia fisica che verbale, verificatisi frequentemente anche in presenza del figlio minore. A questo punto, informato il pubblico ministero di turno, il 24enne è stato arrestato e rinchiuso nel carcere dei Casetti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui