Rimini, la Uisp lancia “Pillole di movimento”: la medicina migliore per la salute è lo sport

E’ stato presentato oggi, attraverso una diretta facebook, il progetto Pillole di Movimento una campagna per combattere la sedentarietà e promuovere la cultura del movimento, che vede protagonisti 31 Comitati Uisp in tutta Italia, compreso quello di Rimini.

Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport nell’ambito del Bando EPS 2020 e attraverso le farmacie provinciali Federfarma Rimini e Alliance, partner dell’iniziativa, saranno distribuite a Rimini 25.000 confezioni di Pillole di Movimento: le scatoline avranno all’interno un bugiardino con l’elenco delle società sportive che aderiscono al progetto e le attività messe a disposizione, oltre alle regole per accedere (possono accedere alla gratuità solo le persone maggiorenni in possesso di certificato medico).

“E’ stato un grande sforzo organizzativo da parte di Uisp Rimini, ma dal 1° febbraio ben 62 farmacie della provincia di Rimini regaleranno scatoline contenenti un farmaco speciale: sport gratuito” ha detto la presidente della Uisp Rimini Mariagrazia Squadrani. “Dentro alla scatola, come fosse un vero e proprio medicinale, ci sarà l’invito a svolgere attività sportiva in modo gratuito per tutti i cittadini che abbiano compiuto i 18 anni”.

“Lo sport è un elemento essenziale per la salute di tutti, e nessuno dovrebbe esserne privato” prosegue Mariagrazia Squadrani. “Oggi più che mai ci si riempie la bocca di frasi fatte, che mettono al centro lo sport come azione preventiva, come sano stile di vita in grado di migliorare la nostra salute. Di fatto, però, la realtà è che lo sport di base in questi anni di pandemia è stato sempre più penalizzato. Uisp, invece, guarda al futuro e proprio perché siamo attenti alle esigenze attuali abbiamo voluto mettere in campo questo progetto, rivolto a quelle fasce di età generalmente più sedentarie: gli adulti, a cui offriamo attività gratuita per un mese insieme alla collaborazione delle nostre associazioni sportive affiliate”.

Le attività sono molteplici: è possibile scegliere dal nuoto alla palestra, dalla danza al cardio training, calisthenics, acqua gym, tiro con l’arco, atletica leggera, uscite trekking, passeggiate, podismo e altro ancora.

“Promuovere sani e corretti stili di vita diventa importante anche per superare gli effetti della pandemia, ma in questo particolare momento storico Pillole di Movimento diventa anche la speranza che lo sport sociale ritrovi linfa”, rincara il vicepresidente Uisp Rimini Lino Celli.

Il progetto non sarebbe stato realizzabile senza la preziosa collaborazione di Federfarma Rimini e di Alliance (l’elenco completo delle farmacie aderenti è visionabile all’indirizzo https://pilloledimovimento.uisp.it/home-page) e ha il patrocinio della Asl Romagna.

Il dott. Giuseppe Attisani, referente del Servizio di Medicina dello Sport di Rimini, intervenendo in diretta ha sottolineato il valore dell’attività fisica sportiva: “Ormai è ampiamente dimostrato come l’attività fisica sia fondamentale in termine di aspettativa e di qualità di vita. Le evidenze scientifiche a riguardo sono evidenti. L’attività fisica è un farmaco, noi prescriviamo normalmente attività fisica. Ma è sulla prevenzione che si gioca la partita più importante”

Ed è per questo che Pillole di Movimento diventa una campagna importantissima,  che ha lo scopo di facilitare l’accesso alla pratica sportiva e di incentivarne i valori.

I numeri nazionali di “Pillole di movimento”

– 480.000 confezioni di Pillole di Movimento distribuite in tutta Italia

– 370 tra associazioni e società sportive dilettantistiche coinvolte

– 235 Comuni italiani

– 31 Comitati Uisp

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui