Rimini, “terrona” dalla parrucchiera. Domenica Spinelli non ha diffamato Roberta Talacci

Prima prosciolta e ieri definitivamente archiviata dalla giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Rimini Raffaella Cecarelli, la surreale vicenda della presunta diffamazione di cui era accusata Domenica Spinelli, ex sindaca di Coriano e ora neo senatrice di Fratelli d’Italia. A trascinarla in un’aula del palazzo di giustizia Roberta Talacci consigliera comunale di minoranza della lista “Insieme per Coriano”.

La storia

La senatrice Spinelli, nell’autunno del 2020 pubblicò un post in cui riportava una conversazione riferitale avvenuta in un salone di parrucchiera. Qui una donna che chiacchierava con una conoscente, le era stato detto, le avrebbe dato della “terrona”. Di origine pugliese, la senatrice Spinelli aveva così deciso di “postare” una sua riflessione dove parlava di una consigliera di opposizione ma senza mai citare la querelate. Roberta Talacci, però, «seppur la sindaca non abbia nominato mai il mio nome» aveva fatto «precisi riferimenti» che a suo dire l’avevano resa «immediatamente identificabile». Da qui la decisione di presentare ai carabinieri della stazione di Coriano una denuncia per diffamazione nei confronti di colei che all’epoca indossava ancora la fascia tricolore come prima cittadina.

L’indagine

Difesa dall’avvocato Moreno Maresi, Domenica Spinelli era già stata prosciolta dalla Procura della Repubblica, ma la consigliera Talacci assistita di fiducia dall’avvocato Stefano Caroli aveva presentato opposizione all’archiviazione. Ieri mattina la giudice Ceccarelli, come detto, ha respinto l’opposizione dichiarando il caso definitivamente archiviato.

Ovviamente soddisfatta

«La senatrice Spinelli – commenta l’avvocato Maresi – ha appreso a Roma dove sta per iniziare a nuova Legislatura dell’archiviazione ed è ovviamente si è detto molto soddisfatta». Il legale quindi aggiunge: «Nei prossimi giorni insieme alla senatrice valuteremo tutte le eventuali iniziative da intraprendere».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui