Rimini. La ex Corderia cambia volto: 13 palazzine, 200 appartamenti

Prenderanno il via entro breve i lavori di riqualificazione alla ex Corderia di Viserba. Si tratta di un’area di circa 77mila metri quadrati, sui quali sorgeranno 22mila metri quadrati di residenziale: 13 palazzine per circa 200 appartamenti, dove potrebbe trovare posto anche una nuova residenza sanitaria assistita (Rsa). È prevista anche un’area verde di 44mila metri quadrati oltre a una ricca dotazione di opere accessorie.

Prima le strade

La Residence Viserba, società del gruppo Renco Spa, ha annunciato ieri di aver firmato il contratto per le opere di urbanizzazione dell’area. Ad aggiudicarsi la gara d’appalto, effettuata su mandato del Comune di Rimini, è stata l’azienda riminese EcoDemolizioni.

Un intervento molto rilevante del valore di 8,5 milioni di euro per la realizzazione di strade, marciapiedi, piste ciclabili, parcheggi, reti tecnologiche e verde pubblico. L’intervento sulla viabilità riguarderà, tra l’altro, anche le vie Marconi, Fattori e Amati ed è prevista una nuova rotatoria in via Sacramora.

L’avvio dei lavori è in programma tra alcune settimane, appena saranno terminati i lavori stradali che stanno attualmente interessando altre zone della frazione.

Nel frattempo la Residence Viserba sta per effettuare le opere di preparazione del cantiere della nuova area residenziale.

Il maxi progetto

La riqualificazione dell’area della ex Corderia, abbandonata e nel degrado da decenni, era già stata inserita nel Piano regolatore del 1999. Il Gruppo Renco aveva raggiunto un accordo con il Comune sin dal 2005 e contava di partire con i lavori nel 2006.

Poi fra i tempi infiniti per arrivare alla stipula della convenzione con Palazzo Garampi, firmata nel 2011, la crisi del mattone, i tempi per stabilire da che parte cominciare, i problemi legati al Covid, i lavori sono slittati di ben 16 anni. Ora però, per la maxi riqualificazione dovrebbe essere la volta buona. Si partirà dunque dalle strade. Poi sarà la volta del parco denominato “La corda Longa di Viserba” composta da ben 23mila metri quadrati a cui se ne aggiungono oltre 4.500 destinati a verde pubblico, più un campo da basket e uno da pallavolo. Contestualmente aprirà anche il cantiere del nuovo residenziale pari a 22mila metri quadrati: sono previste 13 palazzine alte 3, 4 o 5 piani (circa 200 appartamenti). C’è poi un Centro civico di quartiere, ricavato dalla ristrutturazione del vecchio mulino, oltre a 800 metri quadrati destinati agli alloggi Erp. Ed è in fase istruttoria la richiesta per la realizzazione di una residenza sanitaria per anziani (Rsa). Tutta l’area è stata appena ridisegnata dall’architetto Gaudenzi di Pesaro.

Residence Viserba

«Appena daremo il via ai lavori al parco della Corderia apriremo un ufficio vendite nei pressi di largo Fratelli Rosselli, in cui sarà possibile visionare progetti, plastici e rendering e dove saranno disponibili tutte le informazioni relative all’intervento di edilizia privata che sta per iniziare all’interno del comparto della Corderia» spiega Lorenzo Monti del Gruppo Renco.

Quanto al parco pubblico previsto nella maxi area da riqualificare «è un intervento di grande qualità e modernità che, dopo decenni di abbandono, farà fiorire un’ampia zona della città di Rimini».

L’intervento della Corderia rientra nel più ampio progetto di comunicazione “Blooming Rimini” pensato per accompagnare le più importanti opere di trasformazione della città, promosso dal Comune di Rimini insieme all’illustratore Emiliano Ponzi, allo scrittore Marco Missiroli, e al fotografo Enrico De Luigi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui