Rimini, l’hotel è senza cassaforte: turista se la porta da casa ma viene derubato

La prima cosa che ha chiesto all’atto della prenotazione è stata se la stanza fosse dotata di una cassaforte. Quando dalla reception dell’hotel di Miramare gli hanno risposto di no, non si è perso però d’animo. Ed ha trovato il modo più semplice per poter soddisfare il desiderio di trascorrere una vacanza a Rimini. La cassaforte se la sarebbe portata da casa. Così ha fatto e lunedì si è presentato con valigia e caveau che, salito in stanza, con una solida catena ha assicurato al letto.
La giornata è filata via liscia e giustamente la sera si è regalato una bella passeggiata. Una concessione, ahimè, pagata molto cara. Qualcuno, approfittando della sua assenza, è riuscito ad introdursi nella stanza. Il ladro, armato di seghetto da ferro, ha tagliato un anello della catena ed è poi fuggito con la cassaforte. Era mezzanotte circa quando il turista rientrato ha scoperto il colpo, costato caro al malvivente che si è tagliato una mano come raccontato dalle macchie di sangue sul pavimento puntualmente repertate dalla Polizia scientifica.
Ingente il bottino finito nelle tasche del ladro: 1.700 euro in contanti, documenti e le chiavi di casa della vittima che è subito ripartita temendo di trovare l’abitazione svaligiata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui