RIMINI Iva evasa per 425mila euro da un’azienda di trasporti riminese. Le Fiamme gialle hanno confiscato 14 automezzi e le disponibilità finanziarie della società in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo per equivalente disposto dal giudice per le indagini preliminari della provincia di Rimini, Manuel Bianchi. Posti inoltre i sigilli sui beni immobili della società, localizzati a Sant’Agata Feltria. A portare alla luce il mancato al versamento dell’Iva, gli accertamenti svolti dai finanzieri riminesi sulla base degli atti di una denuncia dell’Agenzia delle Entrate in seguito a un controllo automatizzato delle dichiarazioni che aveva evidenziato, per l’anno d’imposta 2016, l’omesso versamento di Iva per oltre 425 mila euro.

Argomenti:

finanza

iva evasa

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *