Rimini. Iscritti all’anagrafe 18mila cani: uno ogni 8 abitanti. Ecco le razze più diffuse

RIMINI. Rimane stabile – e in linea con l’anno precedente – il numero delle iscrizioni che ogni anno avvengono per i cani nell’anagrafe canina comunale di Rimini, un numero che infatti anche per il 2021 si attesta sui 2.000 animali (2015 per la precisione). In calo invece il numero dei gatti che dagli oltre 800, registrati nel 2020, è sceso a 753. Nel 2020 infatti erano stati iscritti 2.002 cani e 820 gatti, numeri che rispettano il trend di iscrizioni degli anni precedenti, (1.891 i cani, 818 gatti registrati nel 2019 e 2.012 cani con 838 gatti nel 2018). Questo è quanto risulta dall’Anagrafe canina del Comune di Rimini che a tutt’oggi registra un totale di 18.192 cani (in pratica uno ogni 8 abitanti)e 5.233 gatti ed un furetto. Tra i cani la razza maggiormente iscritta è quella che annovera 6.175 “meticci”; seguono i Chihuahua (805), i Labrador (763) e i Pinscher (640). Quindi il maltese (623), i Jack Russel Terrier (567), i Pastori Tedeschi con 538 iscrizioni, il Bulldog che con 422 esemplari, i Barboncini (359), e lo Yorkshire Terrier che con 338 esemplari conclude la top ten. I nomi “Luna”, “Mia” e “Kira” sono quelli che maggiormente compaiono nelle registrazioni degli animali. A questi numeri si sommano quelli del canile comunale “Stefano Cerni” di San Salvatore, che nel 2021 si è preso cura di 141 amici a 4 zampe (erano 182 nel 2020 e 205 nel 2019), 70 dei quali restituiti ai legittimi proprietari, 57 quelli che hanno trovato una nuova famiglia e 53 sono attualmente quelli ospitati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui