RIMINI. L’amministrazione riminese invita i privati ad adottare un campetto da calcio di quartiere o, più in generale, un campo da gioco all’aperto, sfruttando il bonus sport. E’ la proposta lanciata dall’assessore con delega allo sport, Gian Luca Brasini. “Con l’arrivo di settembre mi piacerebbe lanciare una chiamata pubblica, “adotta un playground”, invitando quindi i privati ad affiancare il Comune per far vivere gli spazi e i campi all’aperto sparsi su tutto il territorio. Un esempio tra tutti potrebbe il campetto da calcio accanto allo skatepark del Parco Ausa o altri campetti a Viserba, tutti progetti che potremmo candidare al bonus”. Per l’assessore, “potrebbe essere un’opportunità per contribuire non solo alla cura di questi spazi di quartiere ma anche a creare comunità e condivisione, a partire dai ragazzi ma non solo, in piena sicurezza”.

Argomenti:

campo calcio

comune

quartiere

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *