Rimini, insegnante a scuola senza green pass, la preside chiama i carabinieri

Una insegnante senza green pass allontanata da scuola e multata dai carabinieri. Il fatto è accaduto nella mattinata di ieri, all’interno delle medie Panzini, in piazzale Gramsci: una normale mattinata di lezioni è stata interrotta dall’arrivo dei militari dell’Arma, dopo essere stati chiamati dalla preside Lorella Camporesi, a cui non è rimasto altro che fare rispettare quanto prevedono le attuali norme anti Covid. La telefonata al 112 non è però arrivata all’improvviso, visto che la dirigente scolastica aveva già fatto partire l’avvertimento nei confronti della professoressa, che nei giorni scorsi aveva presentato una certificato che attestava una presunta esenzione dai vaccini. Il documento, però, una volta inviato all’Azienda unità sanitaria locale della Romagna non aveva ottenuto l’approvazione ed era stato considerato non valido. Ecco perché a quel punto la dirigente ha avvertito l’insegnante che, se non si fosse messa in regola, avrebbe dovuto prendere provvedimenti. Parole che però, a quanto pare, non hanno sortito alcun effetto. E ieri mattina, la professoressa si è presentata all’ingresso delle Panzini certa di essere in regola con il certificato che attestava la sua presunta esenzione dai vaccini e che quindi, stando alla sua posizione, le permetteva anche di evitare l’eventuale tampone. A quel punto all’insegnante è stato chiesto di non entrare a scuola e di tornare una volta regolarizzata la situazione, ma la diretta interessata ha mantenuto la propria posizione e ha deciso di varcare comunque la soglia dell’istituto. Per non esacerbare gli animi, che già si stavano surriscaldando, la preside ha quindi deciso di percorrere l’unica strada che le restava davanti, ovvero quella di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. I carabinieri, informati della situazione, si sono quindi presentati alla scuola media, senza però nessun clamore, evitando che gli alunni si potessero accorgere di quanto stava accadendo. La professoressa è stata convocata in direzione, dove ad attenderla ha trovato gli uomini dell’Arma. Una volta verificato che la situazione non era in regola, la donna è stata sanzionata con 400 euro di multa ed è stata allontanata dalla scuola. Dove dal 15 dicembre, con le nuove norme, non basteranno più i tamponi visto che potrà entrare solo se vaccinata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui