Rimini, “influenza e Covid, gli ospedali si stanno intasando”. L’allarme dell’assessore alla Salute

Influenza e Covid stanno mettendo in difficoltà gli ospedali. Lo denuncia l’assessore alle Politiche per la Salute di Rimini Kristian Gianfreda: “Gli ospedali a causa dell’influenza e del Covid si stanno intasando.  L’Influenza, come sappiamo, è una malattia che può avere dei risvolti gravi non tanto sul ‘cittadino sano’ ma sulla popolazione anziana, andando a riacutizzare problemi cronici, quindi non va sottovalutata.

Non c’è più, fortunatamente, il Covid che portava diretti in terapia intensiva. Oggi questo virus, grazie al vaccino e alla protezione data delle persone che lo hanno contratto, sta diventando una brutta influenza.

Ma c’è un’altra questione: il Covid, sommato all’influenza stagionale, sta mettendo in difficoltà i reparti ospedalieri. Negli anni precovid la fase critica influenzale arrivava a gennaio e febbraio, quest’anno invece siamo già nel picco. Siamo stati due anni praticamente senza influenza, causa isolamento e precauzioni, di conseguenza la platea dei suscettibili è aumentata in maniera importante. Più persone rispetto a prima sono scoperte, esposte al contagio. Ad oggi i numeri di contagiati dall’influenza stagionale sono sensibilmente più alti rispetto agli anni passasti precovid e per due/quattro settimane è plausibile che continueranno a crescere, come conferma anche il direttore degli infettivi Carlo Biagetti. La cosa riguarda soprattutto la popolazione pediatrica. Dunque, le raccomandazioni che vorrei fare sono due. Punto uno: non ci sono più mascherine e distanziamento, quindi la vaccinazione per l’influenza e per il Covid sono la barriera principale. Punto due: è importante che ognuno di noi mantenga un atteggiamento responsabile nel momento in cui compaiono sintomi influenzali”.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui