Rimini, incidenti stradali: nel 2021 sono stati 1.174, prosegue il trend in discesa


Prosegue il trend in discesa degli incidenti stradali rilevati nel Comune di Rimini. Dopo il calo di quasi il 40%, registrato nel 2020 per l’evidente, tangibile effetto del lungo lockdown primaverile a causa del COVID, i sinistri stradali nel 2021 ritornano su quella linea di decremento statistico registrato dal 2000 in avanti. Un trend che complessivamente si riflette allo stesso modo per il numero degli incidenti con lesioni e con vittime.
Nel 2021 sono stati infatti 1174 in tutto gli incidenti stradali rilevati dalla Polizia Locale sul territorio comunale, rispetto ai 953 del 2020 e ai 1425 del 2019, erano 2.585 nel 2000.
L’anno passato ha fatto registrare, in riferimento agli incidenti stradali un numero di feriti pari a 662 persone (776 nel 2019 e 2446 nel 2000). Per quanto riguarda i sinistri più gravi, nel 2021 le persone che hanno perso la vita sulle strade sono state 5 (erano 4 nel 2020, 8 nel 2019 e 29 nel 2000).

Le cause degli incidenti

Anche per quanto riguarda le principali cause degli incidenti, dal report della Polizia Locale emerge che il “controllo inadeguato del veicolo” resta la prima motivazione con un numero di casi che nel 2021 è pari a 294. Una violazione del codice della strada che è in crescita sia rispetto al dato del 2020 che a quello del 2019 (rispettivamente 250 e 155 casi).

Ancora troppi gli incidenti -162 in tutto – causati dal cambio non segnalato di direzione, mentre sono cresciuti anche i sinistri (161) causati dal mancato rispetto della precedenza o dello stop. Continua a crescere anche il numero delle persone che non rispettano la distanza di sicurezza: 34 quelle che hanno causato un sinistro nel 2021, un dato che era raddoppiato già nel 2020 con 23 incidenti provocati, contro gli 11 del 2019. Appena superiore invece il dato degli incidenti provocati da chi non ha dato la precedenza ai pedoni, 21 quelli causati nel 2021 contro i 19 dell’anno pervadente.
È sempre troppo alto invece il numero delle omissioni di soccorso che nel 2021 ha fatto registrare 43 casi di persone denunciate, un dato che nel 2019 aveva registrato 55 denunce successive ad incidente stradale.   
“Dopo la parentesi della pandemia – commenta l’assessore alla Sicurezza, Juri Magrini – notiamo una decrescita dei sinistri stradali in linea con la curva in evidente calo degli ultimi 20 anni.  Un risultato che rispecchia l’impegno dell’Amministrazione, che negli anni passati e anche adesso ha lavorato per aumentare la sicurezza sulle nostre strade. Una discesa progressiva dei sinistri, dei feriti e delle vittime che rispecchia anche il grande lavoro fatto dalla Polizia Locale sul fronte dei controlli alla circolazione stradale. Un impegno che vogliamo continuare a garantire con una presenza di agenti sempre più ampia e la messa sicurezza delle strade, la realizzazione di nuove rotatorie, come quelle in costruzione sulla SS16 e i percorsi ciclopedonali protetti. L’attenzione rimane comunque altra sul fronte dei controlli e delle sanzioni, per limitare i comportamenti scorretti alla guida che sono la causa principale degli incidenti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui