Rimini, in centro spariscono cassonetti e bidoni, rifiuti sotto terra

RIMINI. Il centro storico di Rimini dice addio a cassonetti e bidoni “in bella vista”: si terrà mercoledì la presentazione on line delle prime quattro isole interrate che diventeranno operative entro metà di giugno e interesseranno proprio il cuore della città. Il restyling con cui i cassonetti verranno sostituiti da isole ecologiche interrate Smarty è partito infatti da via D’Azeglio, via Bastioni Settentrionali, via Bastioni Occidentali e in Largo Gramsci. Per far conoscere le nuove infrastrutture, il Gruppo Hera, in collaborazione con l’amministrazione comunale ha organizzato per mercoledì 26 maggio alle ore 18.30 un’assemblea online attraverso la piattaforma Microsoft Teams, accessibile dal link www.gruppohera.it/direttarimini. Il progetto complessivo coinvolge circa 5.000 utenze tra domestiche e non domestiche e prevede la realizzazione di 14 isole ecologiche interrate che consentiranno la raccolta differenziata di tutte le tipologie di rifiuti e una migliore organizzazione degli spazi urbani. In attesa che nel resto del centro storico siano realizzate altre 10 isole interrate, verranno posizionati i nuovi contenitori stradali Smarty, già presenti nelle zone residenziali. Si tratta di cassonetti con sistema di riconoscimento utente e misurazione rifiuti volta a migliorare la qualità della raccolta differenziata, a cui accedere con la tessera.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui