Rimini, il sindaco: “Bonus 110% anche per gli alberghi”

Dal bonus 110 in primis per gli alberghi alle gare della Bolkestein «ineludibili» anche per questo governo a guida Fratelli d’Italia: il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad, a margine di una conferenza stampa organizzata sotto l’Arco di Augusto, dalla sua città «ricorda» al governo in pectore che «le tematiche da affrontare in campo turistico e balneare sono tantissime». «Spero l’esecutivo si possa insediare prima possibile- esordisce rispondendo a una domanda dei cronisti- un governo di una parte politica che non è la mia, ma questo hanno scelto gli italiani ed è giusto possano lavorare il prima possibile».

In particolare, rispetto alle misure che interessano una città turistica e balneare come Rimini, cita il bonus 110: «Se si dovesse riproporre – manda a dire – venga riproposto in primis per le attività produttive, immagino ad esempio, più che per altri settori residenziali, per gli alberghi».

Infatti, «il tema della riqualificazione delle strutture ricettive non è solo riminese- spiega- tutta l’Italia ha bisogno di una iniezione di liquidità per poter ristrutturare i nostri hotel e le strutture ricettive». Mentre passando al tema «spiagge, credo la Bolkestein sia ineludibile- sottolinea- ma possa essere affrontata con delle direttive, con delle gare che possano avere criteri che vadano a valorizzare la professionalità e il valore d’impresa delle nostre aziende balneari». Infine, «credo le imprese balneari riminesi siano un patrimonio della nostra città e la spiaggia senza i nostri bagnini non sarebbe quella che è oggi».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui