Rimini. Il M5s regionale approva Sadegholvaad

«Jamil Sadegholvaad può essere il candidato giusto». Lo dice a chiare lettere Silvia Piccinini, capogruppo in Regione del Movimento 5 Stelle.

Da settimane ormai nel centrosinistra di Rimini il livello di tensione è sempre più elevato per la scelta del candidato sindaco in vista delle Amministrative di ottobre. Ora a confusione, si aggiunge nuova confusione.

I pentastellati riminesi, infatti, non hanno avuto neppure il tempo di annunciare la possibilità di correre da soli che subito, dai vertici regionali, è arrivato un netto monito.

«Se vogliamo incidere davvero sul futuro della città di Rimini– spiega Silvia Piccinini – il Movimento 5 Stelle ha il dovere di provare ad uscire dall’isolamento e superare la politica dei veti e della contrapposizione che è stata portata avanti in questi mesi. Partendo dal confronto su temi e proposte concrete. Una posizione che sostengo da tempo. Possiamo iniziare, per esempio, dalla realizzazione delle comunità energetiche, una proposta già condivisa da Sadegholvaad (in lizza nel Pd con Emma Petitti), che stiamo portando avanti con ottimi risultati anche a Ravenna con il sindaco De Pascale e che può trovare condivisione, insieme ad altre tematiche, all’interno di un percorso comune anche a Rimini».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui