Rimini. Il gioielliere Benvenuti: “Vado in pensione dopo 60 anni”

«In pensione dopo 60 anni». Uno degli storici gioiellieri di Rimini, forse il più famoso, il 74enne Roberto Benvenuti chiude il negozio di via Giordano Bruno, mantenendo la storica sede di via Garibaldi. Un cartello appeso alla vetrata comunica la novità a clienti e passanti annunciando il via agli sconti. Spegne le luci un negozio che fin dagli anni Settanta ha offerto una vasta scelta di preziosi dal gusto raffinato. Un’altra serranda abbassata nel cuore di Rimini mentre non calerà il sipario su un’attività di famiglia giunta ormai alla terza generazione.

Benvenuti, perché chiude?

«Quello di via Bruno è un punto vendita fondato negli anni Settanta ed è tempo di dire basta per un insieme di cause. La prima? I raggiunti limiti di età visto che, superati i 70, comincio a avere altri interessi. Ne avevo appena 14 quando davo già una mano ai miei nel negozio di via Garibaldi, mentre a 22 ho inaugurato il primo dei miei in via Vespucci, ora chiuso. Dati alla mano sono da sessant’anni nella gioielleria, davvero una vita. Ci tengo a precisare che non è la mancanza di lavoro a farci chiudere, né la pandemia che almeno a noi non ha inferto alcun colpo. Siamo un negozio di nicchia, con pezzi unici e di valore, un settore dove il mercato ha tenuto, ma garantiamo anche un’ampia gamma di prodotti, dalla fascia economica ai prezzi alti. La crisi quindi non ci ha toccato. Purtroppo è successo ben altro, è venuta a mancare mia moglie, qualche anno fa, e con lei il suo sostegno».

Il negozio era un punto di riferimento non solo per turisti ma anche per residenti. Come hanno reagito alla notizia?

«Si sono dimostrati molto dispiaciuti, annoveriamo famiglie nostre clienti da 4 generazioni. Dal canto mio però vedo la decisione come un normale passaggio della vita, alle volta si ha bisogno di tempo per sé».

La sede storica di via Garibaldi resterà aperta?

«Senz’altro, è il nucleo originario fondato negli anni Quaranta. Vi lavora mia figlia Elisa che è gemmologa e ha seguito le mie orme».

Come sono cambiate negli anni le tendenze del lusso?

«Non è cambiato niente. Il lusso è intramontabile, consolidato in sé, non è scalfito dal tempo né dalle storie. Funziona sempre tutto quello che è bello. Ed anche il valore delle pietre può essere solo un valore aggiunto».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui