Rimini, il controllo ai camion fa spuntare 44 violazioni

La Polizia Stradale, il reparto cinofili della Polizia Locale di Rimini, il personale dell’ispettorato territoriale del lavoro di Rimini e il personale della Motorizzazione di Rimini hanno effettuato un servizio congiunto volto al controllo del trasporto merci nazionale ed internazionale.
Sono stati controllati 35 conducenti professionali: le verifiche hanno riguardato, sia aspetti strettamente connessi alla guida (tempi di guida, cronotachigrafi, efficienza dei dispositivi di equipaggiamento) che aspetti relativi al rapporto di lavoro e alla sua regolarità.
Sono state accertate in totale 44 violazioni che hanno riguardato i mancati riposi dei conducenti, la velocità eccessiva rilevata dai tachigrafi, la non corretta compilazione dei fogli tachigrafici. Inoltre, il personale dell’ispettorato del lavoro ha attuato verifiche sul libro unico del lavoro, con un recupero contributivo superiore a 4.000 euro.
Con l’obiettivo di far rispettare la vigente normativa in materia di lavoro, ma anche con l’intento di garantire una serena equa e non alterata concorrenza fra tutti i vettori operanti i mirati servizi di controllo dell’autotrasporto continueranno in collaborazione tra la Polizia Stradale, l’Ispettorato del lavoro, nucleo cinofili della Polizia Locale di Rimini e Motorizzazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui