Rimini, il bonus vacanza in cambio di cibo

Gli albergatori possono utilizzare il Bonus vacanza per pagare i prodotti alimentari (ma non solo) distribuiti dalla Marr. È il risultato di un accordo fra Promozione alberghiera e il gruppo leader nella distribuzione.
«Il Bonus vacanze è una opportunità che deve poter essere colta, sfruttata e ottimizzata da tutti gli operatori turistici e in particolare dagli albergatori» recita una nota congiunta Pa e Marr.
Inoltre. «Questa iniziativa legislativa presenta, in alcuni casi, alcune difficoltà di accettazione avendo la caratteristica di rendere disponibile la liquidità finanziaria solo in una fase successiva».
«L’operatore turistico che acquisisce il credito di imposta tramite il Bonus vacanze trasferitogli dal proprio cliente, può immediatamente e totalmente monetizzarlo utilizzandolo come forma di pagamento per le fatture relative alle forniture di prodotti (alimentari e non) acquistati dal Gruppo Marr».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui