Rimini, il bilancio del sindaco Gnassi in un sito web dedicato

E’ online www.rimini3653.it, il sito che racconta i principali risultati conseguiti dall’Amministrazione comunale di rimini negli ultimi dieci anni, sintetizzati in 10 capitoli tematici. Il sito è stato realizzato scandagliando i documenti di programmazione e rendicontazione ufficiali, rifacendosi in particolare alla ‘relazione di fine mandato’ redatta in conformità al modello approvato dal Ministero degli Interni di concerto con il Ministero dell’Economia che prevede l’obbligo, a carico dei Comuni e delle Province, di redigere una relazione che, oltre ad illustrare lo stato della situazione finanziaria ed economica dell’Ente, fornisca una serie di informazioni concernenti l’organizzazione e l’esito delle attività poste in essere nel corso del mandato amministrativo.

Un report che possa permettere ai cittadini di misurare l’attività svolta e gli effetti prodotti sulla comunità dall’attività amministrativa svolta dal Sindaco e dall’amministrazione comunale, con l’obiettivo di rafforzare il dialogo con i cittadini e l’intera comunità.

Il sito è diviso in 10 temi.

1.L’ambiente. 2.Il disegno della città. 3. Sicurezza e territorio 4. Scuole e politiche educative. 5.Cartoline dal mondo. 6.I nuovi motori culturali 7.Una città senza fratture. 8.Le persone. 9.Un parco del mare a cielo aperto. 10.Il futuro oggi

“In questo bilancio – commenta il sindaco Andrea Gnassi – c’è il passato, c’è il presente, ma anche il capitolo ancora da scrivere per la nostra città, che guarda al PNRR. Un percorso iniziato – dopo appena sei giorni dall’insediamento di questa amministrazione – con un nubifragio che ha mandato in tilt Rimini, allagata dalle acque piovane, facendo esplodere in tutta la sua forza il problema del sistema fognario. E finito con i tempi che stiamo vivendo, caratterizzati dalla complessità della pandemia. Un viaggio partito in un contesto caratterizzato da una parte da una apparente normalità senza particolari scossoni, ma dall’altro già contenente segni e situazioni potenzialmente capaci di generare cambiamenti sostanziali nella comunità. La nostra città ha lavorato per aprire nuovi orizzonti di crescita della consapevolezza di essere tornati a interpretare il ruolo di città contemporanea, liberi dai condizionamenti della rendita immobiliare. Rimini è bella, è viva, ha nuove piazze per tornare a parlarsi.  C’è ancora molto da fare, e sono tante le cose che non sono state fatte o che si sarebbero potute fare meglio. Ma il lavoro fatto dà anche più forza per affrontare le nuove sfide, soprattutto ora, dopo che il Covid 19 ha cambiato il mondo. Questo sito racconta le scelte che sono state fatte e le idee che sono state concretizzate, un cammino di 3653 giorni per una città più bella e più vivibile”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui