Rimini, il bagnino scopre una ladra sotto l’ombrellone e la fa arrestare

I Carabinieri della Stazione di Rimini Miramare, durante gli specifici servizi di controllo delle spiagge riminesi, in particolare nella spiaggia del lungomare Spadazzi, hanno arrestato una 28enne italiana con precedenti di polizia. Approfittando della distrazione di alcuni turisti che hanno lasciato i loro effetti personali incustoditi sotto un ombrellone, la ragazza aveva afferrato un marsupio con all’interno del danaro un telefono cellulare ed effetti personali del valore complessivo di 550 euro, iniziando ad allontanarsi. I movimenti della donna, però, venivano notati dal gestore dello stabilimento balneare che avvisava subito i Carabinieri, al numero di emergenza 112, che intervenivano tempestivamente arrestando la donna trovata ancora in suo possesso la refurtiva, che poi è stata restituita al proprietario, un turista straniero.

La donna veniva trattenuta presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Rimini in attesa del giudizio direttissimo che si è celbrato nella mattinata di oggi. All’esito dell’udienza l’arresto è stato convalidato ed all’indagata è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui