Rimini, Ieg “vince” due expo da 40mila visitatori in Brasile

Italian exhibition group rafforza la sua presenza in Brasile. La società nata dalla fusione delle Fiere di Rimini e di Vicenza, già nel Paese sudamericano da circa un anno con la propria controllata Ieg Brasil, annuncia infatti di avere aggiunto al proprio portafoglio due nuove manifestazioni: Fesqua, “la più importante fiera del Sud America” nel settore dei macchinari e attrezzature per serramenti, porte e infissi; ed Ebrats, manifestazione “leader in Brasile” nel settore del trattamento delle superfici.

Si tratta, spiega Ieg, di due expo “tradizionali nel calendario degli eventi b2b in Brasile” e “costituiscono l’appuntamento principale in tutta l’America Latina” anche per altri importanti segmenti correlati, come i prodotti per l’anodizzazione e l’anticorrosione, le tecnologie per il controllo di qualità dei processi, la deposizione chimica, il trattamento delle facciate, l’automazione, l’installazione di cancelli e griglie. Le due manifestazioni, entrambe biennali, si terranno negli stessi padiglioni di San Paolo Expo dall’11 al 14 settembre 2024, coprendo una superficie totale lorda di 35.000 metri quadrati, con circa 40.000 visitatori. L’operazione, commenta il managing director di Ieg Brasil Graziano Messana, “rappresenta un ulteriore passo nel processo di consolidamento di Ieg in Brasile e dimostra il nostro ottimismo sul mercato degli eventi fieristici”. In 12 mesi la società ha infatti già acquisito Brasil trading fitness fair, Btff, manifestazione nel settore del benessere e del fitness, e ora si prende “la gestione di queste due grandi pietre miliari del calendario dell’edilizia civile”.

Proprio ultimamente, aggiunge il direttore Sviluppo internazionale di Ieg Francesco Santa, si è conclusa “con grande successo” la prima edizione di Btff con oltre 100 aziende su una superficie di 15.000 metri quadrati e 22.000 visitatori. “Queste due manifestazioni- conclude- che da oggi saranno organizzate direttamente dalla nostra controllata in Brasile, vanno ad arricchire il portafoglio internazionale di Ieg, che passo dopo passo consolida il proprio ruolo di protagonista assoluto sul palcoscenico globale”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui