Rimini, i giovani talenti della danza sui passi di Rudolf Nureyev

Rimini, i giovani talenti della danza sui passi di Rudolf Nureyev

RIMINI. “Finché i miei balletti saranno danzati sarò vivo”: così amava ripetere Rudolf Nureyev, il più celebre danzatore del XX secolo. Per cinque giorni tanti giovani talenti della danza terranno viva la fiamma del coreografo russo grazie alla prima edizione del Concorso internazionale che porta il suo nome, presentato da Art Fest con il patrocinio della Fondation Rudolf Nureyev e in programma dal 7 agosto al Teatro Galli di Rimini. Un appuntamento dedicato alle promesse della danza internazionale che culminerà domenica 11 agosto (ore 20.30) con una speciale serata di premiazione nel quale i ballerini in gara e ospiti onoreranno il repertorio del grande danzatore coreografo. Per l’occasione al Teatro Galli sarà presente una delle regine della danza italiana, Carla Fracci, insieme al marito e regista Beppe Menegatti.

I candidati che si prepareranno per cinque giorni arriveranno oltre che dall’Italia, da Corea del Sud, Belgio, Polonia, Parigi, Lione, Svizzera. Tra questi giovani talenti anche una ballerina riminese, Giorgia Raineri. Ogni candidato lavorerà su due variazioni, una di Nureyev e una libera, perfezionate insieme a tre coach d’eccezione, tre étoiles che hanno avuto il privilegio di danzare con Nureyev, o da lui nominate e che ne hanno appreso tecnica e motivazioni: Monique Loudières, Elisabeth Maurin e Wilfried Romoli etoile dell’Opéra de Paris.

I vincitori – solo maschile, solo femminile e passo a due – si aggiudicheranno borse di studio messe a disposizione grazie alla Fondazione Noureev dal Centre International de Danse Rosella Hightower di Cannes, dal Centre International de Danse de Marseille e dal Conservatorio Nazionale di Vilnius.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *