Rimini Green City: il progetto Parco del Mare premiato a Ecomondo

Rimini  Green City: il progetto Parco del Mare premiato a Ecomondo

RIMINI. Il progetto Parco del Mare porta alla ribalta la Città di Rimini nell’ambito del Premio Sviluppo Sostenibile 2019, istituito per l’undicesimo anno consecutivo dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e dall’Italian Exhibition Group  e che questa mattina ha vissuto il suo atto conclusivo con la cerimonia di premiazione svolta all’interno di Ecomocondo, la fiera dedicata alla green economy in corso alla Fiera di Rimini. A partire da questa edizione il Premio, che ha avuto il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, guarda oltre alle imprese anche alle esperienze virtuose delle città ambientali, focalizzandosi sui progetti caratterizzati dai migliori risultati ambientali, da contenuti innovativi, dalla possibilità di diffusione e di buone performance anche economiche. Tra le “Green city” premiate compare dunque Rimini grazie al Progetto Parco del Mare, l’infrastruttura ambientale e funzionale che rigenererà il waterfront e riorganizzerà il sistema di mobilità e dei percorsi pedonali lungo la linea della costa. A ricevere il riconoscimento l’assessore alla programmazione del territorio Roberta Frisoni. Intanto proseguono le iniziative organizzate dal Comune di Rimini come ‘fuorisalone’ di Ecomondo. Domani, venerdì 8 novembre, circa 130 studenti delle scuole superiori riminesi parteciperanno nella Sala del Giudizio del Museo della Città all’incontro “100 green jobs per trovare lavoro. Guida alle professioni sicure, circolari e sostenibili”. Marco Gisotti (giornalista e divulgatore esperto di green economy), Tessa Gelisio (conduttrice televisiva, scrittrice e ambientalista), Angela Maria Di Luise (orientatrice professionista) parleranno gli studenti dei mestieri del presente e del futuro, presentando le figure professionali più richieste dal mercato del lavoro e gli strumenti digitali più efficaci per orientare il loro percorso di studi. L’incontro è aperto e rivolto anche agli studenti universitari e appena laureati.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *