Rimini, giornata da vivere tutti nell'orto

Ven 26 Aprile 2019
Fridays for future Rimini


Quale impatto ambientale ha il cibo il che mangiamo? L’industria alimentare mondiale genera da sola una quantità di emissioni di gas serra superiore a quella prodotta da tutta l’Unione europea e da qualsiasi altro Paese ad eccezione di Cina e Stati Uniti. Le emissioni generate da parte dell’agricoltura, dello sfruttamento delle foreste e dalla pesca sono quasi raddoppiate negli ultimi cinquant’anni e potrebbero aumentare di un ulteriore 30 per cento entro il 2050. Le emissioni nocive derivanti dall’industria alimentare comprendono l’intero processo produttivo: dal metano generato dalle risaie allagate, al protossido di azoto derivante dall’utilizzo dei fertilizzanti, al trasporto su gomma e in nave degli alimenti. Inoltre secondo la Fao, «il settore dell’allevamento rappresenta, a livello mondiale, il maggiore fattore d’uso antropico delle terre»: direttamente e indirettamente, la moderna zootecnica complessivamente utilizza il 30% dell’intera superficie terrestre non ricoperta dai ghiacci e il 70% di tutte le terre agricole.

Secondo l’International livestock research institute (Ilri) occupa il 45% delle terre emerse del pianeta con la massiccia deforestazione. 

L’industria alimentare non porta solo allo sfruttamento delle risorse, della terra e all’inquinamento, ma anche allo sfruttamento di persone e animali. Le catene della grande distribuzione organizzata fanno sempre più dell’abbassamento dei prezzi al consumatore il principale elemento della propria strategia di marketing. Ma qual è il costo nascosto di questo abbassamento dei prezzi? A chi nuoce questa catena produttiva? Come possiamo organizzarci e superare questi problemi?
Per rispondere a queste domande Fridays For Future Rimini vi invita ad una giornata nell’orto domani, sabato 27 aprile. Perché in un orto? Noi crediamo sia importante tornare a toccare la terra con mano, tornare a piantare, capire i processi e le stagionalità. Ci vogliamo riappropriare della terra e per farlo cerchiamo di promuovere la consapevolezza che ognuno di noi è in grado di coltivare. 
Programma: 12,45 raduno partecipanti presso la fontana del parco Marecchia a Rimini; 13 Pic-nic sul prato presso l’orto sociale Madiba (vicino alla fontana); 15 Semina dell’orto con il supporto degli agricoltori di I custodi del cibo - Mostra/Mercato dei produttori indipendenti.

Laboratorio adatto ai bambini e alle bambine di tutte le età; 16,30 Tavola rotonda sui problemi ambientali del settore agricolo: soluzioni per un’agricoltura sostenibile.  
(causa inagibilità dell'orto sociale, l'evento è posticipato al 18 maggio)

Tag:

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *