Rimini, furti choc sulle tombe dei bambini

Rimini, furti choc sulle tombe dei bambini

“Perdonali perché non sanno quello che fanno”. Nessuna citazione evangelica appare più appropriata nel commentare le azioni di persone incapaci di rendersi conto del profondo dolore che provocano portando via dalle lapidi dei bambini pupazzetti, giocattoli e fiori. Alla miseria umana e alla cattiveria non c’è fine: a pochi giorni dal furto in casa della coppia durante i funerali del figlio segue la denuncia di una mamma esasperata dal ripetersi delle ruberie sulla tomba del proprio bambino. Il piccolo riposa all’interno del cimitero di Rimini e la lapide è spesso bersaglio delle incursioni di ladri.

I particolari sul Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *