Rimini, fruga nello zaino sotto l’ombrellone, ma i bagnanti bloccano il ladro al Bagno 67

Ieri pomeriggio, i carabinieri della stazione di Rimini Miramare hanno arrestato per rapina impropria un marocchino, K.S. classe 1995, senza fissa dimora, con precedenti di polizia. L’’uomo era stato sorpreso dal proprietario all’interno dello stabilimento balneare numero 67 mentre stava frugando all’interno del suo zaino lasciato sotto l’ombrellone. La vittima, che ha cercato invano di trattenere il ladro, veniva a sua volta aggredita e spintonata nonché fatta cadere a terra e grazie all’intervento di altri bagnanti il ladro è stato bloccato ed assicurato ai Carabinieri della Stazione Miramare intervenuti sul posto. Stamane l’arrestato è stato condotto al Palazzo di Giustizia. Il Giudice monocratico ha condannato il marocchino alla pena di 16 mesi di reclusione nonché posto in libertá con il divieto di dimora da Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui