Rimini, fogheracce al porto, a Viserba e a Viserbella

In occasione della festa di San Giuseppe torna il tradizionale rito della fogheraccia. È stata pubblicata sull’albo pretorio del Comune di Rimini, l’ordinanza firmata dal sindaco che disciplina i falò per la serata di venerdì 18 marzo. Una manifestazione “fortemente sentita dalla comunità, perché radicata nella tradizione e nella cultura popolare della Città”, che viene regolamentata “in maniera tale che venga preservato e valorizzato il valore simbolico e culturale dei consueti fuochi – recita l’ordinanza – e che contestualmente venga comunque ridotto l’impatto sulla qualità dell’aria”.   

A tale scopo l’ordinanza consente lo svolgimento esclusivamente di tre eventi di rilevanza pubblica nel Comune di Rimini. Il principale appuntamento è alla spiaggia di piazzale Boscovich, vicino al porto di Rimini. Gli altri due eventi permessi dall’ordinanza sono a Viserba (altezza bagno 33, dalle 20.30) e a Viserbella (via Bruschi, dalle 21). L’ordinanza dunque così come previsto dalle disposizioni regionali in materia di qualità dell’aria, consente gli abbruciamenti di residui vegetali – in contesti diversi da quelli rurali previsti per le attività agricole – solo in queste tre circostanze, nel rispetto di tutte le prescrizioni di sicurezza. In caso di maltempo, le fogheracce saranno posticipate al 24 marzo.   

Servizio navetta per la fogheraccia al porto – Per raggiungere la fogheraccia al porto, l’Amministrazione Comunale ha predisposto uno speciale servizio di navetta con partenza dal parcheggio di Piazzale Gramsci in centro storico, dalle ore 19.30 a mezzanotte, con una frequenza di circa 30 minuti.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui