Maltempo a Rimini, fiumi osservati speciali. Crollo a Ponte Verucchio FOTO

Man a mano che le precipitazioni piovose hanno continuato a flagellare il territorio – alle 18 di ieri il picco massimo di 25 mm. circa era registrato dal pluviometro “Rimini urbana” mentre alla stessa ora superava i 40 mm quello di “Rimini Ausa” –  il livello dei fiumi si è ingrossato nella corsa da monte verso mare fino a giungere a livelli di guardia nella notte prontamente segnalati e seguiti nella loro evoluzione dalla struttura dall’Ufficio Unico del Sistema di Allertamento e, sul campo, dai volontari e tecnici della Protezione civile comunale, dalla Polizia municipale, dai tecnici e operatori dei Lavori pubblici e di Anthea, nonché dalle altre forze dell’ordine come la Polizia stradale.

All’ una e trenta veniva registrata dall’idrometro Rimini SS16 – Marecchia il superamento di soglia 3 con un livello di 4 metri, mentre alle 2e30 anche l’Ausa superava soglia 2 con un livello di 2,23 metri. Picchi che nel corso della nottata sono poi discesi anche se nel cuore della notte si è reso necessario da parte delle squadre di Anthea intervenire a transennare gli ingressi al Parco Marecchia, per natura ‘cassa di espansione’ quando i livelli idrici sono eccezionali. Pochi i danni fortunatamente registrati nel territorio comunale per il maltempo e per il forte vento che ha accompagnato l’evolversi della perturbazione.

Oltre a un albero caduto in Via Sacramora, danneggiamenti ad alberature sono stati registrati in alcune vie(Via Destra Porto/Colombo, Via Bruno Toni, Via di Mezzo/Jano Planco) ma senza provocare danni a persone o cose. Una sessantina gli operatori impegnati tra ieri e oggi. Al momento, mentre resta alta la guardia e i controlli sui corsi dei fiumi ma anche sulla rete dei fossi delle strade del forese, non si ravvisano al momento particolari criticità.

Attualmente sul territorio riminese è in atto un fenomeno di piogge diffuse con intensità debole. Le mappe radar ed il nowcasting indicano il perdurare della situazione attuale, con venti che spirano da mare.

Problemi in Valconca e Valmarecchia dove a Ponte Mesa si è verificata una frana che ha parzialmente invaso la Marecchiese. Soccorsa da vigili del fuoco e carabinieri una famiglia rimasta isolata nel territorio comunale di Pennabilli. Si è concluso un sopralluogo congiunto a Ponte Verucchio: impegnati Comune di Verucchio e Comune di Poggio Torriana, Provincia di Rimini, Protezione Civile, Polizia Municipale e Carabinieri. La briglia lato monte del Traversa Marecchia, a Ponte Verucchio, è crollata ed ora la forza dell’acqua procede verso valle senza ostacoli di rallentamento. La situazione continua ad essere monitorata, l’amministrazione presente.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui