RIMINI. I finanzieri del Comando Provinciale di Rimini, tra novembre e dicembre, hanno sottoposto a vincolo giudiziario beni immobili e mobili, quote societarie, conti correnti e somme in contanti, nonché beni strumentali destinati all’esercizio dell’attività per un valore complessivo stimato pari a 6 milioni di euro. “La peculiare attività di servizio in rassegna, di contrasto ai più gravi ed insidiosi fenomeni di evasione fiscale e criminalità economica, svolta incessantemente quotidianamente dalle fiamme gialle di Rimini – si legge in una nota delle Fiamme gialle -, si inserisce nell’ambito delle primarie missioni istituzionali della Guardia di Finanza, quale unico organo di polizia giudiziaria con competenze specialistiche, in grado di intervenire per il rispetto delle regole in campo economico e finanziario, ai fini della tutela dell’economia legale e degli operatori economici corretti”.

Argomenti:

evasione

finanza

rimini

sequestri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *