Rimini Fiera, l’ad di Ieg si dimette. Titolo giù del 9% in otto minuti

Rimini Fiera, l'ad di Ieg si dimette. Titolo giù del 9% in otto minuti
La conferenza per la fusione tra la fiera di Rimini e quella di Vicenza

RIMINI. L’amministratore delegato di Italian Exhibition Group, la società che riunisce le fiere di Rimini e Vicenza, si è dimesso. E l’addio di Ugo Ravanelli ha provocato un terremoto in Borsa dove il titolo di Ieg era approdato a giugno: dopo la diffusione del comunicato stampa in cui il manager annuncia l’uscita di scena in pochi minuti le quotazioni dell’azioni della società hanno subito un contraccolpo scendendo dai 4,2 euro delle 14 ai 3,82 euro (-9,05%) delle 14.08. In seguito la perdita nei minuti successivi si è ridotta a -8,33% con il titolo scambiato a 3,85 euro.

“L’aver raggiunto, in questo breve periodo di collaborazione, tutti gli importanti obiettivi prefissati è per me motivo di orgoglio; oggi però non vi sono più i necessari presupposti per poter proseguire questa esperienza”. Con queste parole Ravanelli aveva lasciato con effetto immediato tutti gli incarichi ricoperti nella società e nelle aziende partecipate. “Come affermato nella call di presentazione dei risultati di ieri, il business della società è solido – aggiunge -. Sono infatti certo che l’impegno e la competenza che caratterizzano il management di Ieg porteranno la società a raggiungere gli obiettivi attesi”. Il presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni, ha convocato il consiglio già per domani alle 10, per assumere le necessarie decisioni. Intanto, la societa’ fa sapere che per quanto a sua conoscenza, e sulla base delle informazioni disponibili, “Ugo Ravanelli detiene alla data delle dimissioni 5.000 azioni ordinarie della società. Ravanelli rivestiva il ruolo di amministratore esecutivo, non indipendente, all’interno del consiglio di amministrazione, nonché di amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi con i compiti indicati dall’articolo 7.C.4 del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana. Quanto alle indennità o ad altri benefici spettanti all’amministratore dimissionario, Ieg aggiunge che sono in corso di calcolo e determinazione e saranno diffuse non appena disponibili. Il consiglio di amministrazione, unanimemente ringrazia Ugo Ravanelli per lo straordinario lavoro svolto in questi mesi e gli formula i migliori auguri per il suo futuro”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *