Rimini. Festa della Repubblica speciale per gli angeli del Covid

Piazza Cavour, come da tradizione consolidata, ha ospitato alle 10 le celebrazioni per il 75° anniversario della Repubblica italiana. Una Festa che ha avuto come grandi protagonisti – e non poteva essere diverso – il personale sanitario impegnato da quasi un anno e mezzo nella lotta al Covid. Così, tra i nuovi 14 Cavalieri del lavoro, spiccano i nomi del primario del Pronto soccorso dell’ospedale Infermi la dottoressa Tiziana Perin, l’infettivologo Carlo Biagetti, la coordinatrice infermieristica Anna Maria Carlini, il cardiochirurgo pediatrico Vincenzo Domenichelli, il direttore dell’Unità operativa di Medicina interna dell’ospedale di Novafeltria Corrado Arduini, le dottoresse Antonella Dappozzo direttrice facenti funzione delle Cure primarie dell’Ausl Romagna e coordinatrice delle Usca, le unità territoriali mobili composte da medici e infermieri per il contrasto al coronavirus e la collega Raffaela De Giovanni, responsabile dell’unità operativa di primo intervento del Cervesi di Cattolica. Diversi anche gli uomini delle istituzioni con la divisa in servizio o congedo nominati Cavalieri dal capo dello Stato. Tra loro il luogotenente carica speciale Luigi Prunella, ora alla guida della sezione di polizia giudiziaria dei carabinieri della procura della Repubblica di Rimini. Una “scrivania” arrivata dopo aver setacciato in lungo e in largo per anni l’America latina (incursioni le ha fatte anche in Sudafrica) a caccia di narcotrafficanti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui