Rimini, “fate ripartire il bar Marittimo”

E’ un bar storico. Una di quelle attività presenti in città da sempre. Dal dopoguerra ad oggi. E nei decenni è diventata un punto di riferimento per i riminesi e, in particolare, per i residenti di Borgo Marina. Stiamo parlando del bar Marittimo, di via dei Mille, all’angolo tra via Roma e via Giovanni XXIII. Che, però, in queste settimane, tra lo stupore dei tanti affezionati clienti, è rimasto chiuso. Spiega il proprietario dei muri del locale, Massimo Masotti: «Il bar è chiuso. La vecchia gestione ha lasciato». E così per Natale e Capodanno le luci del bar Marittimo resteranno spente. In un quartiere che adesso sembrerà ancora più deserto di quello che già appare. Sottolinea, però, Masotti: «Persone interessate a rilevare l’attività e a rilanciare la tradizione del bar Marittimo ci sono. Vedremo. Spero di chiudere l’accordo quanto prima. Con la speranza che questa vetrina storica di Borgo Marina possa, così, tornare a riaccendersi già nei primi mesi del prossimo anno». Il bar Marittimo, seppur attraverso cambi di gestione, ha svolto la sua attività, regolarmente, per oltre quarant’anni.

I contatti

Tra bar e piccola ristorazione. E proprio questa caratteristica di locale storico è diventata la sua carta vincente. Affinché ci fossero sempre nuovi gestori pronti a rilevarlo. «In questo momento – conclude il proprietario del locale -, sono in contatto con alcune persone interessate. Per adesso non aggiungo altro. Una cosa è certa. Spero e sono convinto che il bar Marittimo tornerà ad essere il punto di ritrovo dei residenti di Borgo Marina». Un auspicio quello di Masotti che è lo stesso di quanti, nel corso dei decenni, hanno gustato caffè e paste in quel vecchio bar in via dei Mille.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui