Ha aspettato che in farmacia non ci fosse nessuno, cosa rara anche perché il sabato piazza Tre Martiri è affollatissima per il mercato. Quindi è entrato, ha estratto il coltello, ed intimato alla farmacista di consegnare l’incasso. Non aveva però tenuto conto della reazione della titolare che non si è fatta intimorire nonostante fosse protetta – rispetto al bandito che indossava mascherina, occhiali e cappellino – solo da un semplice pannello di plexiglass. La farmacista, infatti, senza nessuna esitazione, alla richiesta di consegnare il contante in cassa, ha risposto coprendo il malvivente di ingiurie con una veemenza tale da “convincere” il balordo a girare i tacchi ed imboccare il più velocemente possibile la porta e far perdere le proprie tracce aiutato dalla folla del mercato. Il tentativo di rapina è andato in scena ieri, a cavallo delle 10,30. All’esterno nessuno si è accorto di quanto stava accadendo. Ed è stata infatti la stessa (mancata) vittima a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto è intervenuta una pattuglia dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico della Questura.

Le indagini

Agli agenti la dottoressa non ha potuto dare più di tante informazioni sul bandito. Come detto, infatti, lo sconosciuto era mascherato di tutto punto. Le sue ricerche sono immediatamente scattate ma, fino a ieri sera, non avevano ancora dato esito.

Argomenti:

farmacista

rapinatore

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *