Rimini, evade dai domiciliari e suona al citofono di una donna: si nasconde nel condominio, ma la Polizia lo scopre

Ieri sera la Polizia di Rimini ha tratto in arresto un cittadino albanese per il reato di evasione. Verso le 22.50 una volante è stata inviata in Via Del Biancospino, presso un condominio, in quanto una donna segnalava la presenza di un uomo, da lei conosciuto, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

I poliziotti, giunti sul posto tempestivamente, individuavano uno zaino abbandonato in corrispondenza dell’ingresso del condominio e, a pochi metri, notavano il giovane, in compagnia di due cani di piccola taglia, accovacciato nel piano interrato dello stabile che cercava di nascondersi dopo aver ripetutamente suonato al citofono della donna per essere ospitato. Da successivi accertamenti emergeva che il l’uomo, già noto per numerosi e svariati reati, come resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, era gravato dalla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione nel Comune di Bellaria e poiché trovato nel Comune di Rimini veniva tratto in arresto per evasione e sottoposto in mattinata al giudizio direttissimo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui