Rimini. Esce dalla Rianimazione. “E’ stato un pirata, chi sa parli”

Si cercano testimoni per il grave incidente stradale avvenuto il 3 dicembre, verso le 11,30, lungo via Tolemaide nel tratto compreso tra la Statale e la ferrovia, circa 200 metri prima dell’autovelox. Quella che poteva sembrare un’uscita di strada dovuta all’asfalto reso scivoloso dalla pioggia, in realtà sarebbe stata provocata dalla manovra di un altro mezzo poi datosi alla fuga.

E’ quanto cerca di appurare la vittima dell’incidente, dopo un lungo periodo di ricovero in prognosi riservata e ancora alle prese con gravi fratture al volto. Mentre procedeva sulla via Tolemaide alla guida di una Mercedes Slk nera, un altro veicolo di colore bianco (una monovolume o un furgoncino) davanti a lui avrebbe effettuato una pericolosa inversione, costringendolo alla sbandata che lo ha portato a perdere il controllo dell’auto che ha cappottato schiantandosi contro un albero e finendo la sua corsa in un campo a fianco della carreggiata. Per liberarlo dalle lamiere sono intervenute due squadre (7 uomini) dei Vigili del fuoco. Per consentire i soccorsi la strada è stata chiusa fino alle 12,15. L’uomo è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Cesena, dove è stato ricoverato in Rianimazione. All’arrivo dei soccorsi, però, non c’era più traccia dell’altro veicolo che avrebbe effettuato la manovra incriminata. E nessuno dei presenti (che avevano chiamato i soccorsi) sarebbe stato in grado di fornire indicazioni utili. Per questo la vittima dell’incidente è ora alla ricerca di testimoni che possano aiutare a far luce sull’incidente. Chi fosse in grado di fornire elementi utili può contattare il numero 333/2970207 (Davide).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui