Rimini, ecco il piano di sicurezza per il dopo Italia – Inghilterra

Riunione di coordinamento delle Forze di polizia all’insegna della prevenzione quella presieduta oggi dal Prefetto, nel corso della quale sono state fissate le linee generali di pianificazione relative all’ordine e alla sicurezza pubblica per l’impegnativo prossimo fine settimana.  

In particolare, in vista della partita finale dei Campionati europei di calcio è stato predisposto un generale rafforzamento dei servizi di prevenzione e controllo anche con  sospensione della circolazione sul lungomare riminese e la parziale modifica della circolazione su altri tratti stradali che saranno appositamente segnalati.

Sempre sul fronte della viabilità è stata prevista l’attuazione di divieti di sosta in altre aree ritenute sensibili (come piazzale Fellini), mentre le aziende erogatrici del servizio mobilità dei monopattini hanno assicurato che il servizio sarà sospeso per garantire la serena fruizione degli spazi pubblici, nel rispetto delle disposizioni di contrasto al covid tuttora in vigore.

Adottata dal Comune di Rimini anche l’ordinanza che vieta la vendita e l’utilizzo di bevande contenute in vetro. Articolata e capillare sarà la presenza della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri con impegno anche dei Carabinieri Forestali, della Guardia di Finanza e delle Polizie Municipali, con particolare riferimento a quelle di Rimini e di Riccione direttamente investite, soprattutto in relazione ai punti sensibili di movimentazione delle   persone.

Il Prefetto invita ad “evitare pericolosi assembramenti e manifestazioni smodate che potrebbero degenerare e creare concreti pericoli per la sicurezza dei cittadini” e, in particolare lancia “un appello al senso di responsabilità e alla capacità di auto controllo, per scongiurare che la gioia per una vittoria della nostra nazionale di calcio da tutti auspicata possa trasformarsi in qualcosa d’altro”. Alle menzionate Forze di polizia che svolgeranno una mirata attività di controllo e verifica nelle aree più a rischio e in quelle dove si possono creare assembramenti, si uniranno a supporto, con le rispettive specificità, anche il Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e la Squadra di Intervento Operativo dell’Arma dei Carabinieri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui