Rimini, è morto l’ex direttore dell’Acer Franco Carboni

L’ex direttore dell’Acer Rimini, Franco Carboni, è morto mercoledì a soli 69 anni. Originario di Arezzo si era laureato a Urbino, a Rimini partecipò attivamente alla vita politica. Funzionario del Partito comunista, è stato il fondatore e primo segretario del sindacato inquilini Sunia, oltre ad essere stato consigliere del Comitato Circondariale che precedette la provincia di Rimini e poi, con la sua istituzione, consigliere provinciale. Dal 1999 è stato presidente dello Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari) di Rimini, poi diventato Acer (Azienda Casa Emilia Romagna). Dal 2001 è stato presidente di quest’ultimo ente per la provincia di Rimini e dal 2006 direttore. Nel 2014 venne licenziato ma, opposto ricorso, il tribunale gli diede ragione nel 2016 mentre nel 2018 per quel fatto l’Acer venne anche condannata per danno erariale. Carboni ha pubblicato diversi saggi e articoli sul tema delle politiche abitative. Problemi di cuore lo avevano poi tenuto lontano dalle attività. ultimo saluto a Franco Carboni avverrà oggi dalle 15 nella Sala del commiato del Cimitero di Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui