Rimini. E’ morta la maestra Ines Zavatta Guglielmi

Si è spenta ieri mattina alle 5, all’età di 94 anni, Ines Zavatta, conosciuta da tutti con il cognome del marito, Guglielmi, storica maestra di Rimini.

I funerali si terranno nella chiesa di Santa Maria ausiliatrice (Salesiani) di viale Regina Elena, lunedì mattina alle 10. E a salutarla ci sarà anche una delegazione dei suoi ex alunni.

«Una vita vissuta molto intensamente – racconta la figlia Daniela –. La scuola è sempre stata la sua priorità. L’ha sempre voluta fare e l’ha fatta bene. Era una di quelle maestre che lasciano fondamenti che rimangono per tutta la vita».

Classe 1927, «si è diplomata alle magistrali a 18 anni, nel periodo della guerra – ricorda –. Il primo insegnamento lo ha avuto a Montefiore, e tutti i giorni andava e tornava con la lambretta di famiglia».

Poi, «abbastanza velocemente, perché in quel momento le maestre erano poche, si è spostata prima a Rivabella – aggiunge – e poi a Rimini, in una scuola elementare in cui è stata collega dei maestri Masinelli e Voria».

Ed «è stata anche la mia maestra – continua –. Abbiamo sempre abitato in via Cirene e lei insegnava nella scuola dietro a piazza Marvelli, allora piazza Tripoli. Poi è stata la maestra di Mara, mia sorella di dieci anni più giovane, di Maurizio, il suo primo nipote, e di Stefano, suo fratello».

Anni di scuola anche “avventurosi”: «Dalla prima alla quarta ho fatto lezione in una pensione, perché si usava prendere in affitto una pensione per farci lezione durante i mesi invernali – prosegue –. In quinta sono andata alle scuole Griffa, in cui mia madre ha insegnato per ventidue anni».

E anche Daniela è diventata insegnante, negli istituti superiori: «Avrei voluto studiare Medicina – confessa –, però sono stata “accarezzata” da mia madre».

Un ricordo divertente è legato alla vaccinazione: «A marzo, quando è stata vaccinata, le ho detto “Hai superato la guerra, il Covid -che io ho avuto- e sei riuscita a fregarmi anche il vaccino” – sorride –. E’ stata l’ultima risata assieme».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui