Rimini e il turismo, il sindaco: “Ora serve capire cosa lo Stato farà per noi”

In occasione dell’apertura di oggi del TTG, una sorta di ‘stati generali del turismo italiano’, il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad ha affidato ad una nota tre sue proposte:

1. Estendere il superbonus edilizio anche al settore alberghiero e ricettivo 

2. Rinnovare il sostegno alla liquidità delle famiglie, delle imprese e degli enti locali, con prestiti d’onore garantiti dallo Stato e o pensare a una qualche misura di credito d’imposta o di fortissima e agevolata rateizzazione per le imprese e gli esercizi, alle prese con gli aumenti stellari dei costi di gas e energia elettrica 

3. Fare chiarezza legislativa e normativa sul fronte del sostegno pubblico agli scali aeroportuali ubicati nelle aree ad alta densità turistica.

“Non c’è nessuna volontà di recedere, fermarsi, lasciarsi sopraffare dal fatalismo – scrive il sindaco – ma… ma questo, ora, in questo momento, non è una cambiale in bianco e non è, anzi non può essere, una condizione permanente. Ribaltando l’assunto kennediano, ora serve capire cosa lo Stato farà per noi. Ci sono problemi sul tappeto da anni, alcuni da decenni, ci sono questioni strutturali che vanno risolte adesso per consentire a uno dei settori più importanti dell’economia italiana di resistere anche a questi ultimi colpi del destino”.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui