Rimini, e-bike alla Polizia per pattugliare spiagge e Parco del Mare

Con l’avvicinarsi della stagione estiva, si aggiungono e si diversificano i servizi e i mezzi a disposizione della Polizia Locale di Rimini per il presidio del territorio. Partirà nel mese di giugno il nuovo servizio di pattugliamento delle aree verdi e degli spazi riqualificati del Parco del Mare, che nel corso dell’estate vedrà il personale della Polizia Locale spostarsi in sella a nuove bici a trazione elettrica. Sei nuove e-bike di tipo ‘folding fat’, che per caratteristiche si prestano ad affrontare ogni tipo di terreno, sia sabbioso sia sterrato e che dunque consentirà alla coppia di agenti impiegata nel servizio sul Parco del mare e nei parchi cittadini di spostarsi agevolmente. Oltre ad essere un’attività di presidio, questo modello di servizio sarà anche di supporto ai turisti.  

Le sei bici elettriche vanno ad aggiungersi agli altrettanti nuovi quad, mezzi speciali a quattro ruote motrici che già da diverse stagioni sono utilizzati dagli agenti della Polizia Locale per il controllo dell’arenile. Mezzi che si rivelano particolarmente utili nel contrasto all’abusivismo commerciale, un’attività che negli ultimi anni ha portato ottimi risultati in termini di riduzione del fenomeno, andando in particolare a sradicare la presenza sulle spiagge dei mercatini fissi e con una netta diminuzione della merce contraffatta in vendita. Un’attività di contrasto che è pronta a ripartire già nella seconda metà del mese di maggio.  

Altra novità su cui il Comando della Polizia Locale sta lavorando in previsione dell’estate è quella di istituire due postazioni fisse nelle zone centrali della marina riminese, in particolare in piazzale Kennedy e in piazzale Marvelli. L’obiettivo è quello di garantire una presenza costante nelle aree a più alta frequentazione turistica, che potrebbe essere resa anche maggiormente visibile attraverso il posizionamento di strutture movibili, delle ‘casine’, in modo da diventare punto di riferimento anche per i visitatori. Le postazioni fisse inoltre saranno inoltre anche ad un presidio della viabilità nell’area a mare della stazione.    

“Novità che confermano l’impegno a 360 gradi della nostra Polizia Locale – commenta l’assessore Juri Magrini – Negli ultimi mesi il nostro personale è particolarmente impegnato sul fronte della viabilità, in considerazione dei cantieri in corso sulla Statale 16 e sul Parco del Mare, lavori che nel giro di qualche mese ci riconsegneranno opere strategiche per la mobilità e lo sviluppo del territorio. Un impegno che proseguirà anche nelle prossime settimane, parallelamente all’avvio di quelle attività di controllo e di contrasto a fenomeni di illegalità in cui la Polizia Locale è abitualmente impegnata nella stagione estiva. E-bike, quad, presidi fissi, sono nuovi strumenti che il nostro Corpo vuole mettere in campo per ottimizzare il lavoro, per rendere più efficaci i servizi e per avvicinarsi ai cittadini e ai turisti”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui