Rimini, droga nascosta nei parchi scoperta dai cani della polizia

RIMINI. Continuano i controlli straordinari del territorio da parte della polizia sullo spaccio di sostanze stupefacenti. Solo nella giornata di ieri, una pattuglia delle Volanti della Questura di Rimini, unitamente alla Squadra cinofili di Bologna, ha controllato le zone del centro e i principali parchi. L’attenzione degli operatori si è concentrata sul Quartiere di Borgo Marina, Parco Giovanni Paolo II, Parco Renzi Madre Elisabetta, Parco Maria Callas, Parco Fabbri, Parco Alcide Cervi, Parco Briolini e Parco XXV Aprile.

Durante il servizio in questione, all’interno dei parchi Renzi Madre Elisabetta e Maria Callas, nascosto dalla vegetazione, sopra un muro di cinta, è stato rinvenuto grazie all’infallibile fiuto dei cani Irvin e Barack, un sacchetto del peso di circa 200 grammi, al cui interno vi erano 15 involucri contenente sostanza stupefacente del tipo hashish, e un bilancino di precisione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui